Home Comunicati Docente morta in classe: il cordoglio della Gilda

Docente morta in classe: il cordoglio della Gilda

CONDIVIDI

Un’altra tragedia in classe, questa volta avvenuta nel nostro territorio, in provincia di Como.

Le ultime parole che ha detto sono state: “Non mi sento bene, vado in bagno”, poi si è accasciata priva di sensi accanto al banco di un alunno. Questa la terribile scena alla quale hanno assistito ieri gli allievi della seconda classe della scuola media di Albavilla. La loro insegnate, Laura Forni, 41 anni di Tavernerio, in servizio come supplente, è morta così, ed è morto pure il bimbo di sei mesi che portava in grembo. La tragedia è avventa ieri mattina pochi minuti dopo le 8. L’insegnante è caduta accanto al banco di un alunno, ed è stata subito soccorsa. I medici del 118 l’hanno trasportata all’ospedale Valduce di Como ma ogni tentativo di salvarle la vita è stato vano. Inutili anche i tentativi di far sopravvivere il bambino del quale era incinta. Laura Forni è morta poche ore dopo il ricovero. Il magistrato di turno della Procura di Como, stabilirà quali esami disporre, per scoprire le cause della tragedia. Laura Forni, era sposata e madre di un bimbo di sei anni. Alla media di Albavilla era in servizio da poco come supplente per le materie artistiche e lavorava anche nella scuola di Alzate Brianza.

La Gilda degli Insegnanti di Lecco e la scuola tutta si unisce al dolore della famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*